Fantasma in Francese: La Differenza tra "Fantasme" e "Fantôme"


Sempre di mondi dell'"oltre" si parla quando vogliamo fare una distinzione in francese tra fantasme e fantôme. Pur essendo due vocaboli piuttosto incorporei, uno dei due è più "materiale" dell'altro.
Anche lo zucchero a velo, d'altronde, è impalpabile.

Fantasme


Goya, Capriccio 43: 
Il sonno della ragione genera mostri. 
I mostri in questo caso sono tutti dei fantasmes!
Il fantasme non è altro che un'allucinazione, una visione che ci perseguita, per le ragioni più disparate, ossia dai problemi mentali e di salute fino ad arrivare a un più (?) sano spirito nostalgico o romantico. Il fantasme può anche essere considerato come un feticcio utile a superare un'angoscia (psicologicamente parlando).
In italiano parliamo soprattutto di "fantasmi del passato", con questa stessa accezione del francese.

Fantôme

Il fantôme in francese è semplicemente il "fantasma": Casper, il Fantasma Formaggino, lenzuola e catene, il travestimento da carnevale. Quello che fa bouh!, per intenderci. Uno spettro, una presenza dall'oltretomba qualsiasi: sono tutti fantômes.

Vi lascio con la canzone Le fantôme del nostro amato Georges Brassens, che si trova alle prese con un fantasma particolare ("C'était tremblant / C'était troublant / C'était vêtu d'un drap tout blanc / Ça présentait tous les symptômes..."). Ho messo il testo completo de Le Fantôme sul Tumblr di Grammatica Francese: consultatelo!

E lasciate un commento (se avete mai visto un fantasme o un fantôme)!


Post più popolari