Come si Pronunciano le Vocali in Francese


L'italiano è una lingua che come si scrive, si legge. Per gli stranieri, ciò che in genere crea difficoltà sono le consonanti doppie (eco vs. ecco, ad esempio) e anche capire come si pronuncia una parola, dato che perlopiù non esistono accenti grafici.
In francese, l'accento è invece un'utile guida per la pronuncia delle parole. Quindi, se molti studenti trovano difficoltà nell'apprendere il sistema degli accenti, essi sono invece un alleato indispensabile. Sono solo questioni di punti di vista.


Vediamo in breve i suoni particolari del francese, quelli che non esistono in italiano, o quelli, in sostanza, che sono distintivi: ossia che se non pronunciate bene non vi capiscono. Questo è un post sulla pronuncia, non sulla grafia, di cui ci occuperemo altrove. Per ora limitiamoci a capire cosa rende sonoramente francese il francese.

Consultate l'alfabeto IPA (International Phonetic Alphabet) per ascoltare i simboli fonetici.

Suoni di vocali che esistono solo in francese

Trapezio vocalico
Trapezio vocalico
© www.sfu.ca

[œ] les couleurs
[e] l'épisode (è una "e" più stretta di quella italiana)
[ø] heureux
labbra fischio
© http://flenet.unileon.es/phon/phoncours1.html
[y] Tu (per fare questo suono, è necessario dire "iiii" e poi mettere le labbra in avanti come se fischiassimo. Con un po' di esercizio si riesce a fare un suono unico senza il passaggio della "iiii")



Si ottengono quando dopo una vocale c'è una consonante nasale: la N e meno spesso la M (non doppie!).
Queste sono sicuramente le più ostiche da imparare e distinguere. Ci vuole un po' di pratica, ascolto di musica, dettati... ma non scoraggiatevi, è possibile padroneggiarle.
Importante! Non si pronuncia MAI la "n" finale, anche se la vedete. Vietatissimo! Ciò accade solo con la liaison.



VOCALI NASALI

[ã] manteau, vent
[ɛ̃] vin, rein, pain
[œ̃] un
[õ] bon



SEMIVOCALI

Sono delle vocali un po' più "consonanteggianti".

[ɥi] lui
[j] la fille

Post più popolari