Come Si Fa l'Accordo del Participio Passato in Francese

Il passé composé: come si forma

Risaliamo alla radice della questione: parliamo di accordo del participio passato in francese quando abbiamo un tempo composto, principalmente un passé composé (passato prossimo), ossia l'espressione del passato più comune in lingua scritta e parlata, insieme all'imperfetto - che però ha un valore diverso. Il passé composé serve a indicare qualcosa che è avvenuto nel passato e che si è concluso. Nella stragrande maggioranza dei casi occupa lo stesso posto del passato prossimo in italiano.
Il passé composé è formato da due elementi:

AUSILIARE (être o avoir, al presente) + PARTICIPIO PASSATO

L'accordo (ossia la scelta di femminile, maschile e plurale, in relazione al soggetto del verbo) del participio passato in francese dipende soprattutto dal tipo di ausiliare che utilizziamo nel verbo.

Nota bene: quando indico che "NO, non si fa l'accordo" si deve utilizzare la forma del maschile singolare.

Quando avviene l'accordo fra il soggetto e il participio passato?

1) Con l'ausiliare "avoir": SÌ e NO, DIPENDE DALLA POSIZIONE DEL COMPLEMENTO OGGETTO

Abbiamo 3 casi che influenzano l'accordo:

1) Assenza di complemento oggetto diretto (COD): NO
J'ai mangé (niente accordo!)

2) Complemento oggetto DOPO l'ausiliare: NO
J'ai mangé une pomme (niente accordo! Ho mangiato - cosa? Una mela. La mela è dopo l'ausiliare!)

--> 3) Complemento oggetto PRIMA dell'ausiliare: SÌ (se è un pronome COD - me, te, le/la/l', nous, vous, les - o relativo - que -, e nelle frasi interrogative ed esclamative) <--
J'ai mangé une pomme. Je l'ai mangée. La pomme que j'ai mangée ("l'" e "que" sono due pronomi che indicano entrambi "la mela": il participio passato si accorda! Ricordo che i pronomi personali vanno posizionati fra il soggetto e l'ausiliare. Nel passé composé è sempre l'ausiliare il capo, comanda lui. Quindi nel momento in cui si parla di posizioni con i verbi composti, dovrete sempre far riferimento all'ausiliare, non al participio che è il side-car della moto)

Eccezioni

  • Il y a: quando c'è il y a il participio resta invariato, sempre. Quand on pense à toutes les révolutions qu'il y a eu... (e "eu", avuto, non si accorda perché è la forma il y a + participio passato).
  • Participio + infinito: Malgré toute l'énergie qu'il a dû dépenser... / J'ai fait tous les efforts que j'ai pu (faire è sottinteso) / J'ai fait tomber la pomme. Je l'ai fait tomber.
  • Quando il complemento oggetto è il pronome "EN" ("ne", di quantità): Des livres, ils en ont acheté beaucoup (en = libri. Sarebbe accordabile ma è sostituito da en quindi lasciamo perdere!)

2) Con l'ausiliare "être": in generale

Accordo participio passato francese accord participe passé
L'accord du participe passé
Con l'ausiliare être in generale si fa l'accordo del participio con il soggetto.

Si coniugano con être:
  1. I verbi di movimento (aller, venir, arriver, partir, entrer, sortir, monter, descendre, passer, tomber. Attenzione: courir si costruisce con avoir): MOTO A LUOGO
  2. I verbi che indicano uno STATO (rester, devenir, naître, mourir)
  3. Tutti i verbi pronominali (se...), ossia i nostri verbi riflessivi
  4. I verbi in forma passiva
Esempi:
1. Elles sont allées danser
2. Ils sont restés à la maison
3. Elle s'est absentée
4. Ils se sont regardés

Eccezioni e particolarità

  • NEL CASO DEI VERBI PRONOMINALI (riflessivi): si accordano SOLO quelli cosiddetti "essentiellement pronominaux" e quelli di senso passivo (Ils se sont évanouis, Le blanc s'est beaucoup porté cet été).
Questo perché ci sono delle simpatiche difficoltà in arrivo:
- Il participio passato NON si accorda quando il VERBO PRONOMINALE è SEGUITO da un COMPLEMENTO OGGETTO:
Elle s'est lavée (qui si accorda perché è un normale verbo costruito con l'ausiliare être) ≠ Elle s'est lavé les cheveux (lei ha lavato cosa? I capelli. Non si accorda perché c'è un complemento oggetto dopo ausiliare + participio. Per cui quando c'è un pronominale, se si specifica qualcosa di solito non si accorda. Vedi anche: ils se sont serré la main. Letteralmente "si sono stretto la mano")
Al contrario, come accadeva nel caso dell'ausiliare avoir, se il complemento oggetto è PRIMA del verbo allora si accorda! --> Ses cheveux, elle se les est lavés hier matin

  • NEL CASO DEI VERBI COSTRUITI CON LA PREPOSIZIONE "À" (quindi tutti quelli tipo sourire à quelqu'un, téléphoner à quelqu'un, plaire à quelqu'un, parler à quelqu'un, ressembler à quelqu'un, mentir à quelqu'un, écrire à quelqu'un, etc.) IL PARTICIPIO NON SI ACCORDA!
Per cui avremo, ad esempio:
Ils se sont souri
Elles ne se sont pas parlé
Nous nous sommes écrit
Ma tante les a téléphoné
...

Tutto chiaro?

!!! Eccezione da tenere a mente finché si campa !!!

Il participio passato "été", del verbo être, è INVARIABILE SEMPRE a qualsiasi altezza, temperatura e nei secoli dei secoli, a prescindere da tutto. Non esistono le forme étée, étées, étés. E poi si costruisce con il verbo avoir come ausiliare!

j'ai été méchante, je vous demande pardon.

Riassumendo

In generale tenete a mente che L'ACCORDO SI FA:
  • CON L'AUSILIARE ESSERE
  • QUANDO IL COMPLEMENTO OGGETTO (anche sotto forma di pronome COD e relativo - me, te, le, etc.;  queVIENE PRIMA DELL'AUSILIARE AVERE.
Per altri dubbi tornate a controllare tutte le eccezioni. Ho riassunto perché sennò la cosa si faceva nebulosa!

Dubbi? Certezze? Lasciate un commento! :)

Commenti

  1. vas y, je suis trés content de cette page

    RispondiElimina
  2. Complimenti!!;)
    Spiegato alla perfezione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, i riscontri positivi fanno sempre piacere! :)

      Elimina
  3. Chiarissimo!!! Grazie mille!!!!

    RispondiElimina
  4. Ho capito benissimo grazie mille!!!

    RispondiElimina
  5. in questo sito posso trovare anche degli esercizi relativi in questo caso all'accordo del participio passato? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ancora, provvederò a fare un post a tale proposito. Grazie per il suggerimento!

      Elimina
  6. Ho capito alla perfezione grazie mille :) !!!

    RispondiElimina
  7. Grazie mille.. Domani ho la verifica e tu mi hai aiutato a capire questa cosa.

    RispondiElimina
  8. Bravissima!
    Vorrei fare solo una precisazione:
    "QUANDO AVVIENE L'ACCORDO FRA IL SOGGETTO E IL PARTICIPIO PASSATO?
    1) CON L'AUSILIARE "AVOIR": SÌ E NO, DIPENDE DALLA POSIZIONE DEL COMPLEMENTO OGGETTO"
    Io direi:
    Il participio passato dei verbi coniugati con l’ausiliare AVOIR NON SI CONCORDA CON IL SOGGETTO, ma con il complemento oggetto posto prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In sostanza è quello! Grazie mille per il tuo contributo!

      Elimina
  9. Ciao Chiara, io avrei una domanda, il participio passato di mourir e di naître si accorda? Per il resto tutto chiaro grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia,

      Certo che si accordano! L'ausiliare da usare è être (sono dei verbi di stato) e quindi l'accordo è obbligatorio: Silvia est née, elles sont mortes / Ils sont nés, ils sont morts

      A presto!

      Elimina
  10. Ciao scusa si fa l'accordo in queste frasi?
    Ils nous ont invité (invités?) Il nous a appellé (appellées?), (une possibilité: il nous l'a donnée),(une robe: il me l'a achetée) ? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ils nous ont invité(e)s
      Il nous a appelé(e)s
      Si accorda perché "nous" è un pronome diretto, quindi complemento oggetto, e precede l'ausiliare. Sarà -és o -ées a seconda se sia maschile o femminile.

      Une possibilité: il nous l'a donnée
      Une robe: il me l'a achetée
      Anche qui "l'" è un pronome diretto che precede l'ausiliare, quindi si fa l'accordo, sempre al femminile perché sostituisce una volta "possibilité" e un'altra "robe".

      Grazie a te e joyeuses fêtes!

      Elimina
  11. Ciao Chiara stiamo studiando i verbi pronominali e abbiamo ancora qualche dubbio...ad es : léa s 'est endormie tard hier soir. Ils se sont ignoré , ...ils se sont embrassé.
    Grazie per il tuo prezioso aiuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, direi:
      - Lea s'est endormie tard hier soir
      - Ils se sont ignorés
      - Ils se sont embrassés

      A presto!

      Elimina
  12. Grazie mille sei stata di grande aiuto .

    RispondiElimina
  13. Ciao Chiara, vorrei chedere,se il frase hanno il verbo essere, solo la terza persona(il elle elles ils) si accorda giusto?

    RispondiElimina
  14. Ciao Chiara, vorrei chedere,se il frase hanno il verbo essere, solo la terza persona(il elle elles ils) si accorda giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria. No, tutte le persone: je (se femminile), tu (se femminile), elle, nous, vous (plurale e al limite femminile), ils (plurale), elles (plurale e femminile).

      A presto!

      Elimina
  15. Ciao scusa, ma si fa l'accordo anche in questo caso?
    -Combien de livres est-ce que tu as acheté(s)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, non si fa l’accordo. Quel “que” fa parte semplicemente della costruzione dell’interrogativa. Da’ un’occhiata al post sui tre livelli dell’interrogativa —> http://www.grammaticafrancese.com/2013/12/tre-livelli-interrogativa-francese.html?m=1
      A presto!

      Elimina
  16. Non capisco solo una cosa quando ho una domanda e devo rispondere per esempio ' elle a pris ses cachets?" O altre non so come rispondere e mettere l'accordo ad esempio sono riuscita a fare ' vous avez loué votre villa? " e ho messo ma non sono sicura:" oui, nous la avons louée " scusate , comunque spiegazione bella e ho fatto un bel ripasso ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scuso per il ritardo Laura! Quello che hai scritto è corretto, ma dovrai dire « Oui, nous l’avons louée », facendo un’elisione.

      Elimina
  17. buongiorno, come si traduce una frase del tipo: ho pensato di non lavorare oggi (aujourd'hui je pense de ne travailler pas? o aujourd'hui je pense de ne pas travailler? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonjour, per dire “ho pensato” dovrà dire « j’ai pensé », altrimenti « je pense » significa penso. Quindi “ho pensato di non lavorare oggi” sarà « j’ai pensé de ne pas travailler aujourd’hui ».

      Elimina
    2. Grazie . non ero sicuro di usare ne pas + verbo o ne + verbo + pas

      Elimina
  18. buongiorno vorrei chiederle se la seguente frase e' corretta Quel de ces acteurs préfères-tu?
    o devo scrivere : Lequel de ces acteurs préfères-tu? grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda, perché si specifica: de ces acteurs (o parmi ces acteurs). Quel si usa per una domanda generale: Quale attore (fra tutti gli attori che ci sono nel mondo) preferisci? Quel acteur préfères-tu ?

      Elimina
    2. grazie per la rapida risposta

      Elimina
  19. Salve, Le vorrei chiedere come si traduce in francese una frase del tipo " Io sto studiando": è corretta le seguente frase? Je suis en train de etudier . Esiste anche un altra possibilita' usando il participio presente (per esempio je suis en etudiant) Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno, la frase si traduce con " Je suis en train d'étudier " (bisogna quindi fare l'elisione. DE diventa D' davanti a vocale o H muta). Un'altra possibilità potrebbe essere dire qualcosa del tipo " Là j'étudie / Maintenant j'étudie ", non si può costruire con un participio presente. En étudiant comunque sarebbe un gerundio. La parola étudiant è sia un participio presente che un sostantivo: studente, (colui) che studia. Au revoir !

      Elimina
    2. grazie per il chiarimento

      Elimina
  20. buongiorno, nel mio libro di testo c'è questa frase: aujourd'hui c'est dimanche. Volevo chiederle perchè c'è "ce" prima del verbo (aujourd'hui non è soggetto della frase? nel senso: aujourd'hui est dimanche). esiste una regola per capire quando usare "CE"? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco il suo ragionamento, ma in questo caso è corretto dire "c'est dimanche" perché è un giorno della settimana. Si immagini che sia come un'esclamazione (più visibile se metto una virgola): "Aujourd'hui, c'est dimanche". Legga anche questo post: http://www.grammaticafrancese.com/2017/10/c-est-il-est.html La saluto

      Elimina
  21. Spiegazione chiara, una domanda: nelle domande e risposte si accorda ? A prescindere se l'ausiliare è ÊTRE o AVOIR ?

    RispondiElimina

Posta un commento

Ne soyez pas timides! Laissez un commentaire!

Post più popolari