I 3 Livelli dell'Interrogativa Francese

L'interrogativa francese può essere fatta in 3 modi, a seconda del livello di formalità o informalità che si vuole esprimere. Qui di seguito trovate spiegati con un esempio i vari livelli, dal più formale al più colloquiale.



1. Livello formale: Inversione pronome soggetto-oggetto

Questa prima forma è quella grammaticalmente più complessa ed è usata nella parola scritta o se vogliamo esprimere una certa formalità nei confronti del nostro interlocutore o lettore (qualcuno che ricopre un ruolo di prestigio, un superiore, un insegnante nel contesto scolastico...). Fra il verbo e il pronome soggetto (je, tu, il/elle/on, nous, vous, ils/elles) va messo un trait d'union (-).
Esempio:
Vous allez au cinéma. Interr.: Allez-vous au cinéma?

Se la frase non contiene un pronome soggetto, va necessariamente inserito per poter fare l'inversione.
Esempio:
Le ciel est nuageux. Interr.: Le ciel, est-il nuageux?

Inoltre, se nell'invertire il pronome soggetto con il verbo, nel caso dovessimo trovarci due vocali adiacenti dobbiamo aggiungere una -t- eufonica (ossia che aiuta la pronuncia: in italiano abbiamo ad esempio, delle "d" eufoniche nelle congiunzioni: ad esempio, ed è... etc.).
Esempi:
a-t-on...? invece di a-on
a-t-elle / a-t-il...? invece di a-elle/a-il
va-t-on...? invece di va-on
etc.

2. Livello zero: Est-ce que...

Questa forma di interrogativa francese può essere considerata una via di mezzo fra la maniera formale e informale di formulare una domanda perché contiene un'inversione fra soggetto e oggetto iniziale ("est-ce" è l'inversione di "c'est!") che permette di lasciare in seguito la frase uguale alla sua forma affermativa. Si può usare in ogni contesto, parlato e scritto. Nel dubbio, usate questa forma e non vi sbagliate!

Esempio:
Vous allez au cinéma. Interr.: Est-ce que vous allez au cinéma?

3. Livello informale: Intonazione

In quest'ultima forma dell'interrogativa, legata all'orale e alle situazioni quotidiano-informali, la domanda si costruisce semplicemente dando un tono "interrogativo" a voce, quindi semplicemente si usa una frase affermativa facendo una domanda. Nello scritto questa forma è errata (salvo il voler rendere lo stile del parlato, quindi può essere usata se si vuole riprodurre fedelmente un discorso diretto, oppure se ci scriviamo a un amico o a una persona con cui abbiamo un'estrema confidenza, o se lasciamo un bigliettino al coinquilino), mentre all'orale è la forma più usata nella stragrande maggioranza dei casi.


Esempio:
Vous allez au cinéma. Interr.: Vous allez au cinéma?


punto interrogativo
"Point d'interrogation". Leggi anche come si chiamano gli altri simboli della punteggiatura in francese!

-----------------------------------------------
Avez-vous aimé cet article? Est-ce que vous avez aimé cet article? Vous avez aimé cet article? Alors partagez-le sur votre page Facebook!

Post più popolari